Zuccheri per birra | Mr. Malt Store

Lo zucchero è un componente fondamentale della birra: non solo è essenziale per il processo di lievitazione, ma viene sapientemente utilizzato dai mastri birrai per aumentare il grado alcolico della bevanda senza però alterarne il corpo. Non solo: lo zucchero utilizzato conferisce un particolare sapore ed aspetto alla birra artigianale, quindi non è solo un ingrediente necessario alla produzione della birra, ma è un vero e proprio tassello del puzzle sensoriale che scopre chi assaggia la bevanda finale. Come quindi si può capire, esistono numerose varietà di zuccheri per birra.

Per rendere la birra dolce, è tipico l'utilizzo del lattosio in polvere, che non viene fermentato e quindi permette di non perdere le caratteristiche organolettiche dello zucchero. Oppure per aumentare il grado alcolico della birra (soprattutto nella tradizione belga), senza appesantirla, si utilizza lo zucchero candito bruno che, oltretutto, conferisce alla bevanda un piacevole colore bruno caramellato. Lo zucchero candito chiaro, invece, ha le stesse funzioni dello zucchero scuro ma si può usare anche per i dolci e i liquori.

Tra gli zuccheri per birra derivati dai cereali, più leggeri e digeribili, c'è il destrosio monoidrato (Brewing Sugar) oppure, come alternativa, c'è lo zucchero da barbabietola (cassonade) nelle versioni chiaro, medio e scuro: questo prodotto è adatto per aumentare sapore, colore e densità della birra e viene usato soprattutto nelle Ale. Gli sciroppi, come il fruttosio e lo zucchero candito sciroppato, sono perfetti per la rifermentazione e conferiscono un gusto dolce alla birra senza però seccarla o renderla pesante da bere.

Zuccheri

Imposta la direzione decrescente

28 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

28 elementi

per pagina